Call Us : 349.69.36.469

LA LISTA BIANCA DELLA MONTAGNA

Home  >>  Senza categoria  >>  LA LISTA BIANCA DELLA MONTAGNA

LA LISTA BIANCA DELLA MONTAGNA

E’ iniziato il 2016 e come ogni “capo d’anno” le speranze che succeda qualcosa di diverso, qualcosa di più, qualcosa di migliore sono sempre accesissime.

Non ricordo un anno che sia partito diversamente, nonostante le male voci vogliano sempre scaraventarci nel buio fatalismo del “non cambierà proprio nulla”. Tuttavia, a differenza di altre cose, la speranza è quasi totalmente gratuita: le piccole conseguenze di una o più speranze disattese sono un altrettanto piccolo rischio da correre.

Finora le vostre speranze di vivere appieno la vita di montagna sono state un po’ disattese, vero? Come noi, avete cercato la neve in lungo e in alto, ma non ne avete trovata un granché. Ci siamo rimasti male un po’ tutti, ma…

Tuttavia non tutti gli anni vengono per nuocere e il 2016 si è aperto proprio con la “most wanted” neve. Proprio così, signore e signori, possiamo far partire la stagione delle settimane bianche.

Scappare dalla città a volte sembra impossibile e irraggiungibile, ma scommetto l’avete scritto sulla lista dei buoni propositi del nuovo anno e, se non è così, è il caso di provvedere immediatamente, perché ogni volta scriviamo centinaia di appunti su quella lista e poi…

Ma è il momento di approfittare della forza che il nuovo anno ci dà e dare fondo a tutto ciò che abbiamo scritto.

Quella sensazione di chiara lucidità non rimane per sempre ed è per questo che se volete dedicarvi a ciò che desiderate è il caso di iniziare subito.

Quindi, iniziamo subito a depennare qualcosa della lista mettendola in atto:

– Fare sport: tra gli evergreen della lista e tra i meno attuati!

– Trascorrere più tempo con la famiglia: ci si prova sempre, ma il lavoro obbliga più di quanto non vorremmo.

– Vivere di più la natura: abitando in città la natura la si vede con la coda dell’occhio e la si respira solo dopo un sano acquazzone che trascina via tutto lo smog.

– Mangiare meno schifezze: non si pensa mai che possa succedere in Italia, ma nonostante ciò ogni tanto la mano scivola su qualche confezione di junk food.

– Viaggiare di più: anche questo tra i capolista, ma mai tenuto in vera considerazione se non al momento delle lamentele.

– Utilizzare il tempo libero: legato alla questione lavoro e legato anche al divano.

– Fare attività benefiche e/o dedicarsi ad attività creative: aiutare è sempre un buon proposito, ma per un motivo o per un altro non si fa mai; hobby creativi ce ne sono tanti, ma tutti comportano lo spostamento da casa, l’acquisto di materiali, il tempo per incastrare tutto etc…

Noi vi aspettiamo in montagna per poter dire di aver fatto tutte queste cose in una sola volta. Uscite dalle città e venite a trovarci in #ValSeriana dove sport, montagna, vita salutare sono ciò che fa per voi. Prenota la tua casa e ogni weekend sarà l’occasione per non perderti in un mar…montagna di scuse!

Vacansero

#Kwaiey4Life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *